PRODOTTI

< Indietro


Nel prezzo e’ inclusa una ricca colazione con autentici prodotti locali, e la possibilità per i nostri ospiti di cucinare con ingredient non convezionali offerti da noi, senza extracarica. Questi ingredient-materiali sono stati raccolti con la esperienza di degustazione di una vita e tutti provengono da produttori famosi, che sono tutti nostri amici personali

Tè di montagna

Questa è la tradizionale bevanda per eccellenza di abitanti greci, molto popolare e diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo. Si tratta di una erba annuale o perenne, con fiori gialli o bianchi. Il nome scientifico del genere è Sideritis (Sideritis) e in Grecia si trovano 17 diverse sottospecie.

Una caratteristica comune di queste specie, ma ache in generale del genere Sideritis, è che sono piante adattate a sopravvivere in zone ripide e rocciose ad altitudini superiori a 1.000 metri. Visto che sono molto resistenti alla siccità e alle basse temperature, sono riscontrabili soprattutto in fessure della roccia, dove poche specie di piante potrebbero sopravvivere.

Idealmente va bevuto caldo, liscio o con il miele.

Il tè di montagna è raccolto nel mese di giugno e luglio in montagna Vardoussia in posizione "Profeta Elia", a un'altitudine di 1200-2100 metri.

Raccoglitori: Violeta Politi, Neoklis Georgopoulos, Vassilis Iliopoulos.

  1371910785200, τσάι 

 

Salvia

Salvia officinalis o altrimenti salvia. Pianta perenne che raggiunge 50 cm di altezza, con molti fusti legnosi alla base e teneri sulle cime. Alla fine della primavera, sbocciano i fiori con un colore viola molto chiaro. La pianta preferisce le zone soleggiate e I terreni rocciose e infertili. Il nome scientifico del genere è Salvia officinalis. La Salvia fruticosa nota come salvia greca o Salvia la farmaceutica. In Grecia si trovano 20 diversi sottospecie.

Gli antichi Greci e Romani la consideravano una pianta sacra e veniva utilizzata in cerimonie. Fu la pianta dell'immortalità.

Idealmente va bevuta calda, liscia o con il miele.

La salvia va raccolta in maggio e giugno nelle montagne di Giona in posizione "Torre", a un'altitudine di 1500-2000 metri.

Raccoglitori: Violeta Politi, Neoklis Georgopoulos.

 

Origano

L’ Origano (origano il commune, Origanum vulgare) è una nativa erbacea aromatica, perenne, indigena e cespugliosa pianta del Mediterraneo. Appartiene al genere Origanum. Fiorisce da giugno ad agosto ed i fiori sono di colore bianco-viola.

L'origano greco (Greek origano) è native e si trova nelle zone montane e rocciose. La sua qualità viene considerata dei migliori a livello mondiale. L’ origano ha un aroma e un gusto caratteristico e così è il condimento principale dei paesi mediterranei e una componente chiave di cucina greca

L’ origano va raccolto quando la pianta e’ fiorita, ioe’ durante il luglio e agosto, all montagna di Giona in posizione "Stromi", aa altitudine di 700-1200 metri.

Raccoglitori: Violeta Politi, Neoklis Georgopoulos, Vassilis Iliopoulos.

 

Timo

Il Timo (Thymus vulgaris) è un arbusto cespuglio molto resistente, di piccola altezza che arriva fino a 30 cm e ha eretti germogli che emanano un aroma molto piacevole. Si trova nelle regioni meridionali e mediterranee d'Europa, in varie parti dell'Asia, mentre in Nord America è coltivato.

Le foglie di timo, una volta asciutte, diventano di un colore marrone-verde, e cedono il loro aroma una volta schiacciati. Il suo sapore è molto forte, un po 'acre e ricco. Le foglie insieme con i fiori secchi sono usati come spezia per insaporire diversi piatti come pesce, carne, salse, minestre, ecc. Il timo è una pianta particolarmente cara alle api e il miele di timo e’ considerato di qualità eccellente.

Il timo va raccolto nel mese di giugno e luglio in dune di Kalogria diAchaia, tra la spiaggia e la pineta.

Raccoglitori: Neoklis Georgopoulos, Vaggelis Mauromatis.


 

Mora

Le mora (inglese: Blackberry) sono il frutto commestibile prodotto da qualsiasi tipo di piante del genere Rubus. Queste piante sono particolarmente diffuse nei boschi, nei recinti, sulle rive degli ruscelli e persino sui bordi della strada. Il genere è caratterizzato da fusti aerei annui erbacei (R. saxatilis L.) o per lo più bienni diventati legnosi come il lampone (R. idaeus), il rovo (R. ulmifolius Schott), il camemoro (R. chamaemorus).

Le piante sono resistenti al gelo.I loro frutti, noti come frutti di bosco, succulenti e deliziosi, verdi all’inizio, poi man mano che diventano maturi sono rossi ed infine neri e lucidi.

Le mora vengono raccolte nel mese di agosto e settembre nelle montagne del Giona ai posti "ponte Daou", "Canali", ecc, a quota 700-1300 metri.

Raccoglitori: Violeta Politi, Neoklis Georgopoulos, Vassilis Iliopoulos.

 

Bulbi Selvatici

Il bulbo è il fusto sotterraneo della pianta Muscari (grape hyacinth). Il nome scientifico è Muscari. Il genere Muscari comprende 50 specie di piante bulbose che crescono soprattutto in alta quota dal livello del mare. Le fioriture del bulbo avviene in primavera, mentre in inverno il bulbo rimane inattivo nel terreno. Secondo l'antico naturalista greco Dioscoride, i primo bublbi era nati dal sangue di un drago sulla cima di una montagna boscosa.

Il genere Lampagioni è un genere simile a bulbo della cipolla, con l'amaro in bocca piuttosto pronunciato. Diventano estremamente gustosi sottaceto. Dopo la cottura, le lampadine sono rossastre. Prima della cottura, i bulbi devono essere messi a bagno in acqua fredda per perdere parte della loro amarezza. Sono utilizzati nelle insalate e vanno marinati sott'olio o aceto.

I bulbi selvatici vanno raccolti nei mesi di febbraio e marzo in Monodendri Achaia.

Raccolglitori: Neoklis Georgopoulos, Vaggelis Mauromatis.

 

Miele

Il miele è la dolce, fluida sostanza nutritiva prodotta dalle api.

Il miele è un materiale dolce aromatico ad alta’ viscosità, derivato dal nettare delle piante che le api raccolgono e poi convergono in un liquido più denso e, infine viene immagazzinato in cellette.

Il miele come cibo è uno degli alimenti più preziosi, nutrienti e sani. Da sottolineare che il miele greco è considerato il migliore del mondo.

Miele di migliore qualità è considerato il miele di timo e di abete.

Il nostro miele proviene dal’ abete Vardoussia ed è 100% di abete.

Produttore: Dimitris Papakostantinou a Lidoriki fi Focide.


 

Formaggio Feta

Il formaggio Greco per eccelllenza!

La fetta è un tipo di formaggio in salamoia, le cui radici sono migliaia di anni fa, in Grecia antica. Prodotto esclusivamente con latte di pecora o di capra, una miscela che arriva a essere formata fino al 50% con latte di capra. Il sapore di feta è salato ed e’conservata in salamoia o in latte acido. Una volta rimossa dalla salamoia, la feta perde tutti I suoi liquidi e diventa più compatta. Il tipo di feta cambia a seconda della durezza del formaggio. Così si puo’ trovare da dura fino a molto morbida e in corrispodenza varia il suo sapore. Il grasso che contiene varia dal 30% al 60%, mentre la media è di circa 45%.

La nostra fetta va preparata da latte misto di pecora e di capra (rapporto di circa 50-50%) in the ovile di Giorgos Kyriazis, fuori dal villaggio di Sykia Focide.

Produttrice: Maria Kyriazi villaggio di Sykia Focide.

 

Pasta fatta in casa

Tradizionalmente, alla fine della primavera, le casalinghe nei villaggi preparavano la loro pasta, con farina dura e le loro uova. Una volta preparato l’impasto, si tagliava in strisce e si lasciava asciugare cospargendola su le lenzuola. Oggi, anche se si usa dei piccoli deumidificatori, si continua ad impastarla se stessi con le uova locali.

Questa tradizione continua la famiglia Vavarouta, nel villaggio Riolo di contea diAchaia. Continuando la tradizione, Maria Vavarouta e sua figlia Jenny, preparano tradizionale pasta fatta in casa in diverse forme, soprattutto tagliatelle, lasagne e viti.


Maria Varvarouta      

Maria and Tzeni Varvarouta

 

Fungi secchi

In Grecia, attraverso le foreste di abeti, querce e boschi misti, dall'inizio della primavera fino al tardo autunno, c'è una grande varietà di funghi, commestibili e non, di quali il numero supera le 3.000 specie. Di questi, almeno sette categorie separate sono commestibili, facilmente identificabili e di alto valore gastronomico.


 

Tra loro ci sono I Morchella species, i porcini, Amanita Caesarea, Agaricus species, Macrolepiota species, Cantharellus species, e Lactarius species.

 

Raccoglitori: Neoklis Georgopoulos, Vaggelis Mauromatis.

 

Marmellate fatte in casa e cucchiaio dolci (Spoon sweets)


Bianche e nere mora e marmellata di mora

 

Nella zona di Monodendri, sia nella nostra proprieta’ che nei giardini circostanti degli nostri amici, ci sono un sacco di alberi da frutto, per lo più di gelso, albicocca, pera, fichi, agrumi, ecc. Allo stesso tempo, alla tenuta di Monodendri, piantiamo ogni estate o autunno un orto ricco di ortaggio.

 

Da questi prodotti (frutti di bosco, fichi, agrumi, melanzane, zucca, ecc) si preparano delle marmellate e dolcetti (cucchiaio dolci). Le frutta vanno lessate in loro liquido, aggiungendo solo zucchero, e poi omogeneizzate in forma di marmellata e conservate in contenitori di vetro, senza conservanti e additivi.

Tutti questi elementi sono stagionali e sono fatti una volta l'anno in limitata quantita’a causa della loro autenticità. Pertanto, non tutte sono sempre disponibili, a seconda del periodo dell'anno e del consumo.

Produttore: Vaggelis mauromatis

 

Prodotti di Monodendri

Asparagi selvatici

Bulbi selvatici

Marmellate di frutta

Pesto di basilico

Concentrato di pomodoro

Tabasco

Olio

Olive di Kalamata

Olive Stoumpistes

Pasta fatta a mano

Senape fatta in casa

Dolcetti

 

Prodotti di Sykias

Marmellata di mirtilli selvatici

Te’ di montagna

Salvia di montagna

Miele

Origano Selvatico

Selvatici funghi secchi

Burro di pecora

Burro di capra

Zafferano selvatico

Feta

Psimotyri

Yogurt di pecora

Frumenty

Tariffe di affitto