ACHAIA CLAUSS

< Indietro


 

Clauss, la Achaia Clauss e la Mavrodaphne

Il rappresentante, della società Fels e Co. che commerciava uvetta, bavarese Gustav Clauss stabilì a Patrasso nel 1854. Essendo un attivo commerciante ha acquistato la sua prima area di 60 ettari in Riganokampos il 1859 e l’ha piantata con viti. Essendo nuvo in città, si innamora perdutamente di una giovane donna greca con occhi neri, Maria che egli si fidanza. Ma la vita è imprevedibile e Maria muore in giovane età.

Gustav continua la sua vita attiva e nel 1861 ha fondato la sua azienda vinicola Achaia Clauss, che ben presto divenne la più grande azienda della Grecia.Li, ha fato la sua residenza estiva, la torre di Achaia, che è visitato ancora oggi vicino ai locali della cantina.

Il Gioiello della cantina è il vino rosso dolce. Il vino ha preso il nome dalla amata perduta. E 'il famoso Mavrodaphne.

Durante la sua vita, Gustav era un membro molto attivo della alta società di Patrasso, amico di allora Primo Ministro Charilaos Trikoupis anche dei diversi membri della corte reale greca e bavarese. La casa sua, per le strade P. Fereou & Zaimi, fu frequentata dall'aristocrazia greca e straniera dei commercianti di uva, mentre lui era uno dei finanzieri della costruzione del neoclassico Teatro Comunale di Patrasso, Apollo da Ziller.

Morì il 11 settembre del 1908 da ictus mentre viaggiava a Corfù. Fu sepolto nella chiesa di San Tommaso ad Achaia Clauss

Tariffe di affitto