DELFI

< Indietro


 

 

Oracolo di Delfi

Gli ospiti che desiderano oracoli da Pythia erano chiamati "theopropes" e secondo il rituale della Oracolo dovevano essere puliti prima con acqua della fonte Castalia. Per la pulizia pagavano una certa imposta, il "pelanon", che non era lo uguale per tutti e inoltre dovevano offrire un sacrificio nel tempio di Apollo, di solito una capra. L'animale dovena a non avere nessun difetto, sebbene il presagio necessario, al fine di dare l'oracolo Pizia, fu quello di iniziare a tremare l’animale, dopo che era stato inumidito con acqua fredda. Tra le "theopropes", c'era una gerarchia riguardo chi fosse preceduto in Oracolo. I primi ad avere diritto a ricevere un oracolo erano gli abitanti di Delfi. In seguito coloro che erano stati onorati dalla Delphi con il privilegio di "protomanteia" (primo racolo), e poi il resto. Tra questi ultimi due gruppi, l'ordine veviva regolato per lotto.

Simili rituali di purificazione venivano seguiti anche da Pizia. Dopo essere lavata in fonte Castalia, disceso il cosiddetto "adyton", sotto la cella del Tempio di Apollo. Dopo aver sentito la questione dai sacerdoti che si trovassero in un piccolo spazio in vicinanza chiamato "casa", lei cadde in trance e I sacerdoti registrarono e interpretarono le parole che lei ha pronunciato. La cura della Oracolo avevano cinque uomini chiamati "Defkalionides", ognuno dei quali apparteneva a una delle cinque grandi famiglie di Delphi

Famose profezie dell’ Oracolo

Creso

Creso aveva chiesto l’Oracolo riguardo la battaglia contro i persiani. Tra i due regni era il fiume Halys. L'oracolo rispose: "Se Creso attraverserà il fiume Halys cadrà un grande impero". Creso ha interpretato l'oracolo, come gli piaceva, e ha fatto la guerra, ma è stato sconfitto. Poi si sono resi conto che l'oracolo intendeva che Creso attraversando l’ Halys, cioè dichiarando guerra contro i Persiani, distruggerebbe il suo regno.

Temistocle

In un altro caso famoso, quando i persiani hanno marciato ad Atene nel 480 aC, gli Ateniesi hanno chiesto il parere del dio Apollo e dell’ Oracolo. Pizia consigliò la città che verrà salvata dalle pareti di legno. Molti ateniesi anziani e religiosi hanno pensato che questo significava che dovevamo costruire muri di legno intorno all'Acropoli e barricarsi lì per affrontare i Persiani. Temistocle, uno dei generali di Atene, ha convinto il resto della gente della città che le pareti di legno della città era la flotta. Temistocle, dopo aver portato la popolazione della città in Egina, con le navi ateniesi ha distruto la flotta persiana nello Stretto di Salamina.

Gli ingenui che hanno interpretato l'oracolo erroneamente di Delfi e sono rimasti ad Atene, letteralmente sono stati persi all'Acropoli, dopo un breve assedio persiano.


Falanthos

Un tipico esempio è la storia della colonizzazione di Taranto nel sud Italia e la fondazione della città da Falantho, nel 7° secolo aC. Falanthos prima di partire, ha chiesto l’ oracolo di Delfi e li hanno risposto che avrebbe conquistato territori e una città quando avrebbe sentito la pioggia sotto un cielo limpido. Arrivando in Italia ha avuto molte vittorie, ma non è riuscito a conquistare nessuna città o territori. Mentre considerava impossibile la pioggia con un cielo sereno come ha profetizzato Pizia, era deluso e appoggiò la testa sulle ginocchia di sua moglie. Poi scoppiò in lacrime, che hanno bagnato i capelli di Falantho che poi improvvisamente ha realizzato il significato della profezia: le lacrime di sua moglie fossero come la pioggia invece il suo nome era Aethra, cioè cielo limpido. Infatti, la notte successiva ha attaccato Taranto e conquistò la città.

Ulisse

Ulisse viene informato dall’ oracolo di Delfi che verrà ucciso da suo figlio. Presuppone che l'oracolo intendeva Telemaco, il quale ha esiliato nell'isola vicina. Telegono, figlio di Ulisse e della strega Circe, va ad Itaca alla residenza reale di Ulisse, ma le guardie non gli hanno permesso di vedere suo padre. Durante la rissa Ulisse pensando che sia tornado Telemaco, ha attaccato Tilegono. Telegono ha ucciso involontariamente suo padre, il cui volto non aveva mai visto nella sua vita.

Telegonos ha portato il corpo di Ulisse sull'isola di Circe con Penelope e Telemaco. Lì, la Circe l’ha reso immortale e sposò Telemaco, mentre Telegonos prese come moglie Penelope, con la quale ha avuto un figlio, Italo.

 

Nobile Spartiano

In una dei più famose profezie dell’ Oracolo, un nobile Spartiano ha chiesto all'oracolo se morirebbe nella battaglia imminente e quindi se dovrebbe prendere parte. La risposta fu in stato classico: "Ήξεις αφήξεις ού εν τω πολέμω θνήξεις".  Se si inserisce una virgola dopo la parola "Ήξεις " la profezia significa "Tu andraii, non tornerai, alla guerra morirai." Se si mette la virgola dopo "αφήξεις" la profezia significa: "Andrai e tornerai, non morirai in guerra" La profezia, naturalmente e’ stata fornita senza virgola e così si sarebbe avverata, qualunque sia stato l'esito della battaglia.

 

Apollo e Artemide

L'ultimo oracolo di Pizia

L'ultimo oracolo proposto dal oracolo di Delfi, per bocca di Pizia, fu avvenuto nel 362 dC e il destinatario era l'imperatore bizantino, Giuliano l'Apostata. Guliano, quando ha deciso di muoversi contro i Persiani, mandò qualcuno a chiedere l'oracolo di Delfi se doveva fare questa campagna.

"Είπατε τω βασιλεί, χαμαί πέσε δαίδαλος αυλά, ουκέτι Φοίβος έχει καλύβαν, ου μαντίδα δάφνην, ου παγάν λαλεούσαν, απέσβετο και λάλον ύδωρ".

 "Vai e riferisci al re che il bell’edificio è a terra, Apollo non ha più né capanna né alloro, la fonte è disseccata e l’acqua gorgogliante è muta"

Guliano ha voluto ripristinare l'autorità della religione antica contro il cristianesimo trionfante. Ma era troppo tardi per la antica religione morente. I sacerdoti di Apollo non avevano illusioni riguardo.

Durante la sua campagna contro i Persiani, Giuliano morì tragicamente. Cristianesimo viene imposto irrevocabilmente dai suoi successori.

 

Sito Archeologico e Museo di Delfi
Harmena Amfissas
Castelo di Amfissa
Chiesa del Salvatore di Amfissas (bizantino)
Galaxidi
Nafpaktos



Fotos

Tariffe di affitto