NAOSPILIA ARSALIS

< Indietro


Cesellate dall'azione dell'acqua sulle rocce calcaree, le grotte della pendenza di Giona hanno attirato l'attenzione dei monaci che volevano l'isolamento e la vita ascetica.

Uno di quelli che ha vissuto come asceti ai piedi delle pendenza, nella localitá che ancora oggi si chiama "il Vescovo di Varka", quando era ormai vecchio ed è andato al villaggio, confidò agli abitanti del villaggio che in tutti gli anni della sua dura ascetica vita nulla lo ha spaventato, solo "il picco di Marzo e il tumulto di Giona".

In una delle grotte situate sopra il paese di Sykia, la grotta di Arsalis, sopravvive la chiesa della Zoodochou Pigis la quale insieme con l'annessa chiesa di San Demetrio, sono costruite su siti di antichi eremi. In fondo nella grotta Arsalis, lungo un fiume sotterraneo, i visitatori possono in penombra raggiungere a piedi il luogo delle vecchie eremi e venerare la vecchia icona nella roccia, da quale dopo secoli di umidità si é trasformata in un marcio, ma contemporanemente devozionale pezzo di legno.

Tariffe di affitto