CHIESA DI S. ANDREA

< Indietro


 

L'apostolo Andrea era il fratello di Simon Pietro tutti i due pescatori dalla città Betsaida di Galilea. Andreas insieme al fratello Pietro sono stati i primi invitati e seguire Cristo. Così, Andrea fu chiamato "Protóklitos".

Ha diffuso il messaggio del Vangelo in Asia Minore e la Grecia continentale, con grandi escursioni con stazione finale Patrasso dove è stato torturato a morte sulla croce, probabilmente l'epoca delle persecuzioni di Nerone. Il corpo è stato sepolto con riverenza dal primo vescovo di Patrasso Stratoklis

A metà del 4° secolo, con le azioni di imperatore Costantino fu  trasferita la Sacra Reliquia al Tempio dei Santi Apostoli a Costantinopoli. Quando i Franchi conquistarono Costantinopoli, la reliquia fu trasferita a Bari, Italia. Il 26 settembre del 1964, il Santo capo dell'Apostolo e’ tornato a Patrasso dal Papa Paolo.

I due templi del Santo Patrono di Patrasso, S. Andreas, sono luogo di  pellegrinaggio ellenico e di ortodosso. La vecchia chiesa fu costruita tra il 1836-1843 nel luogo in cui è stato torturato S. Andrea. La nuova Chiesa di Sant'Andrea è stata inaugurata nel settembre del 1974 ed è tra i più grandi dei Balcani.

Accanto alla chiesa si trova il pozzo di S. Andrea. Al suo posto esisteva la fonte di Demetra che funzionava come oracolo solo per malati. L'area della fonte oracolare era il luogo dove ha insegnato l'Apostolo Andrea. Secondo la tradizione, accanto a questa fonte fu crocifisso.

S. Andrea è il santo patrono di Patrasso, Russia, Scozia e del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli. Il Patriarcato ecumenico gli onori, come il fondatore e primo vescovo di Bisanzio il 30 novembre.



Fotos

Tariffe di affitto